L’Ordine dei chimici territoriale si dota fin dalla sua istituzione di organi di autogoverno, vari e norme sono state emanate fino ad arrivare ad un Decreto del Presidente della repubblica datato 2015 che regola per vari ordini le operaizoni di voto sia degli enti locali che dei Consigli Nazionali.

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 luglio 2005, n.169
(G.U. n. 198 del 26-8-2005)
Regolamento per il riordino del sistema elettorale e della composizione degli organi
di ordini professionali.

REGOLAMENTO ORDINI 20050708_DPR_1691

 

Va inoltre sottolineata la precisazione inserita nel “Decreto Milleproroghe” del 2011 LEGGE 26 febbraio 2011 , n. 10 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 29 dicembre 2010, n. 225, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e di interventi urgenti in materia  tributaria e di sostegno alle imprese e alle famiglie.

il Decreto Milleproroghe con l’articolo ” “4-octies. Le disposizioni di cui all’articolo 2, comma 4, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 169, si applicano per i componenti degli organi in carica alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, con il limite massimo di durata corrispondente a tre mandati consecutivi.”prevede l’aumento da due a tre dei mandati consentiti ai consiglieri degli Ordini. Il DPR 169/2005 che tratta del sistema elettorale degli Ordini degli architetti PPC, degli ingegneri, degli agronomi e di professioni consentiva ai consiglieri degli Ordini in carica di stare in Consiglio per un massimo di due mandati

10-2011 LEGGE MILLEPROROGHE

Demattè Fabrizio

About Fabrizio Demattè

Consigliere dell'Ordine Trentino Alto Adige, delegato alla comunicazione, già referente per la formazione, referente per il GdL REACH/CLP. https://www.chimicodematte.net/