Rischio legionellosi 25-5-2017 Trento

22 Maggio 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

IGIENE E RISCHIO LEGIONELLOSI NEGLI IMPIANTI IDRICI ED AERAULICI

W O R K S H O P

2 5 M A G G I O 2 0 1 7

 9 . 3 0 – 1 3 . 0 0

V I A  A L L A  M A L P E N S A D A  1 5 6

T R E N T O

 

 

 

PROGRAMMA

PARTE 1

ING. GIAMMARCO MELE Environmental Hygiene Services Italy Nalco Italiana

  • IL RISCHIO LEGIONELLOSI
  • RIFERIMENTI NORMATIVI RISCHIO LEGIONELLOSI E SUA VALUTAZIONE: DEFINIZIONE E SCOPO
  • METODI DI PREVENZIONE E CONTROLLO DELLA CONTAMINAZIONE DEGLI IMPIANTI D’ACQUA SANITARIA

PARTE 2

ING. GREGORIO MANGANO Air System Cleaning Specialist Nalco Italiana

  • COS’È UN IMPIANTO AERAULICO E DA QUALI COMPONENTI È FORMATO? PERCHÉ È UN PROBLEMA
  • L’IGIENE NEGLI IMPIANTI AERAULICI?
  • QUAL’È IL PRINCIPALE QUADRO NORMATIVO ITALIANO?
  • CON QUALE METODO SI APPROCCIA UN IMPIANTO AERAULICO PER VALUTARE E ACCERTARE I REQUISITI DI IGIENICITÀ E PER LA BONIFICA?

 

ISCRIZIONI

Per informazioni e iscrizioni: 0461 237472 www.studiovian.it amministrazione@studiovian.it

SI RACCOMANDA ANCHE L’ISCRIZIONE SUL SITO FORMAZIONE.CHIMICI.IT COME CONSUETO. 

http://formazione.chimici.it/Chimici/dettaglioEvento.public?id=5443&page=1&rowsPerPage=30

SARANNO RICONOSCIUTI I CREDITI DEL SEMINARIO COME DA REGOLAMENTO.

StudioVian_Workshop_25maggio17

 

“Amianto: gli aspetti analitici” corso a Padova 19-5-2017

16 Maggio 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

venerdì (orario 14.30-18.30) 19 maggio  prossimo a Limena (PD),

presso la sala polivalente del Centro Parrocchiale, si terrà l’evento formativo dal titolo:

Amianto: gli aspetti analitici

 

Il docente, dr. Francesco Divano,  è un chimico esperto e competente sulle problematiche “Amianto” e  farà una presentazione molto specialistica.

Alleghiamo la locandina dell’evento pregandoVi di darne diffusione presso i Vs. iscritti.

L’incontro di approfondimento sul tema “Amianto” sarà l’occasione per costituire tra  i presenti interessati, con la guida del docente,  un Gruppo di Lavoro che possa approfondire l’argomento, per formare in modo omogeneo e specialistico  professionisti competenti.

Sarebbe nostra intenzione successivamente informare tutti gli Enti Pubblici delle nostre Regioni (Comuni, Province, Arpa, Regioni) comunicando e documentando che esiste questa realtà, fatta di professionisti esperti, che possono essere un riferimento professionalmente significativo per aiutare a rispondere alle esigenze sia degli enti pubblici che del privato in Tema di “Amianto” .

 

Ci auguriamo che possano far parte di questo gruppo di lavoro gli iscritti Chimici di tutte le nostre province, proprio per poter avere riferimenti “Locali” per gli Enti Pubblici che abbiamo in programma di contattare e coinvolgere.

Abbiamo già invitato all’evento i dirigenti degli Enti del Veneto e dellle province di ns. competenza.

In allegato inviamo la lettera di invito che abbiamo spedito ai dirigenti: chiediamo a tutti i Presidenti in indirizzo, se condividono questa iniziativa, di farsi portavoce presso i propri iscritti e presso gli Enti del proprio territorio inviando la comunicazione.

 

Fonte ed informazioni presso http://www.chimiciveneto.it/

 

Locandina_ AMIANTO 19.05.2017_u

Video del seminario e rassegna stampa

15 Maggio 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

A questo post è possibile vedere l’intero seminario tenuto dall’Ordine dei Chimici TAA in collaborazione con la Camera di commercio e l’Autorità Competente per i controlli REACH/CLP  della Provincia autonoma di Bolzano.

Di seguito una fotografia della numerosa platea e il comunicato stampa.

 

 

Pressespiegel Reach RASSEGNA STAMPA 

 

 

C O M U N I C A T O  S T A M P A

“Diamo una regolata alla chimica” – manifestazione sui regolamenti europei REACH/CLP alla Camera di commercio

Venerdì scorso si è tenuto alla Camera di commercio di Bolzano una manifestazione organizzata dall’Ordine regionale dei chimici in collaborazione con l’Agenzia provinciale per l’Ambiente della Provincia di Bolzano e la Camera di commercio sui regolamenti europei REACH e CLP concernenti l’importazione, la produzione e l’utilizzo di sostanze chimiche da parte delle imprese. Obiettivo dell’evento era illustrare la regolamentazione europea in materia di sostanze chimiche e le implicazioni sull’attività delle aziende locali.

“I regolamenti REACH/CLP hanno importanti ricadute sull’attività delle nostre imprese per quanto attiene a lavorazione, stoccaggio, import ed export di sostanze chimiche o prodotti che le contengono nonché prevenzione e controlli delle autorità competenti. Si tratta di una normativa complessa e c’è molto bisogno di informare le aziende coinvolte a riguardo, per questo la Camera di commercio ha contribuito all’organizzazione di questa manifestazione”, dichiara il Segretario generale della Camera di commercio di Bolzano, Alfred Aberer.

L’evento era rivolto alle imprese altoatesine che svolgono attività di fabbricazione di sostanze chimiche all’interno dell’UE (per esempio industrie chimiche ma anche oli essenziali); importazione di sostanze chimiche in quanto tali o come componenti di un preparato (come vernici, lubrificanti, colle, pesticidi, detergenti, ecc.); importazione e produzione di articoli (quali evidenziatori, cartucce per stampanti, candele profumate, giocattoli, tessuti, bigiotteria, ecc.) e utilizzazione a valle di queste sostanze (colorifici, cementifici, imprese che usano sostanze chimiche nei loro processi produttivi oppure nei loro servizi, ecc.).

“Il regolamento europeo REACH impone di conoscere gli effetti su uomo e ambiente delle sostanze prima di immetterle sul mercato. Entro giugno 2018, in base al principio ‘no data no market’; per continuare la commercializzazione di sostanze chimiche, è obbligatorio effettuare una registrazione delle sostanze che si fabbricano o importano qualora si superi una tonnellata all’anno per produttore o importatore”, informa Fabrizio Demattè, componente dell’Ordine regionale dei Chimici del Trentino Alto Adige.

“Il CLP è relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele. Insieme al REACH mette ordine nella regolamentazione delle sostanze chimiche in Europa. L’obiettivo è assicurare un maggior livello di protezione della salute umana e dell’ambiente”, aggiunge Flavio Ciesa dell’Agenzia provinciale per l’Ambiente, autorità competente in provincia di Bolzano in materia di Regolamenti REACH/CLP.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare gli helpdesk nazionali per le imprese http://reach.mise.gov.it/, http://www.iss.it/hclp/, il portale http://www.reach.gov.it oppure l’Agenzia provinciale per l’Ambiente della Provincia di Bolzano, http://ambiente.provincia.bz.it/alimenti-sicurezza-prodotti/sicurezza-chimica-regolamento-reach.asp.

I regolamenti REACH/CLP: definizioni, applicazione, vigilanza- Diamo una regolata alla chimica. Bolzano 12-5-2017

8 Maggio 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

Seminario dell’Ordine regionale dei chimici; sede della Cciaa di Bolzano,

I regolamenti REACH/CLP: definizioni, applicazione, vigilanza

Manifestazione informativa gratuita: “I regolamenti REACH/CLP: definizioni, applicazione, vigilanza: Diamo una regolata alla chimica”.

 

Venerdì 13 maggio 2017 dalle 15.00-17.30 presso Camera di Commercio di Bolzano,  Via Alto Adige 60, sala 3. piano si terrà il seminario tecnico dal titolo “I regolamenti REACH/CLP: definizioni, applicazione, vigilanza “Diamo una regolata alla chimica”” organizzato dall’Ordine regionale dei chimici in collaborazione con la Cciaa.

L’incontro fornirà gli elementi di base utili alla conoscenza del sistema integrato di registrazione, valutazione e autorizzazione delle sostanze chimiche (REACH), volto ad assicurare un maggior livello di protezione della salute umana e dell’ambiente, illustrandone i riflessi sull’attività delle imprese e sulle relazioni fra queste e le competenti autorità di vigilanza. L’iniziativa si caratterizzerà per il taglio didattico e pratico-operativo con due relazioni centrali, affidate al dott. Fabrizio Dematté, chimico, consigliere  dell’Ordine regionale dei chimici (titolo della relazione: “I Regolamenti REACH/CLP e il loro impatto sulle attività delle imprese”) e al dott. Flavio Ciesa, chimico, per l’Autorità competente per i controlli della Provincia autonoma di Bolzano in materia di regolamenti REACH/CLP.

Al termine ci sarà la possibilità di un porre quesiti per rispondere ad alcuni sul tema.

Per iscrizioni http://www.wifi.bz.it/details.jsp?kursid=8022

I chimici partecipanti vedranno riconosciuta la loro partecipazione come CFP.

http://formazione.chimici.it/Chimici/dettaglioEvento.public?id=5330&page=3&rowsPerPage=30

Seminario in collaborazione con Camera di Commercio di Bolzano 12/5/2017

 

MS-WINE DAY 9-10 maggio Conegliano

4 Maggio 2017 | 0 commento | in Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

Nei giorni 9-10 maggio 2017 si terra’ a Conegliano (TV) presso il CREA-Centro Ricerca Viticoltura la seconda edizione del Convegno:

2°MS-WINE DAY


 

Il convegno è accreditato CNC con 7 crediti formativi per:

-Dottore agronomo

-Chimico

-Dottore forestale

-Tecnologo alimentare

-Perito industriale laureato

-Perito agrario laureato

 

Tutte le informazioni ed il programma preliminare del convegno sono disponibili sul sito:

http://www.spettrometriadimassa.it/Congressi/2MS-WineDay/index.html

 A presto

 Donatella Caruso, Riccardo Flamini http://www.researcherid.com/rid/A-3332-2014

Corso ATEX

4 Maggio 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

GIOVEDI’ 18/05/2017 a Verona

“LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI ATMOSFERE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE IN AZIENDA”.

Argomenti trattati durante il corso:

  • modalità di classificazione delle aree con rischio di esplosione
  • caratteristiche degli apparecchi da installare in aree ATEX
  • metodologia per la valutazione del rischio esplosione misure di sicurezza da adottare in aree ATEX

Per maggiori informazioni leggete la locandina allegata o contattate la segreteria organizzativa.

Per l’iscrizione al corso vogliate compilare la scheda di iscrizione allegata.

Il corso avrà luogo a Verona, dalle ore 14.30 alle ore 18.30

Il corso di formazione è erogato dall’Ordine dei Chimici di Verona.

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci, distinti saluti

 

 

Dott.ssa Favarato Giovanna Via Lovarini 31  35126 PADOVA

tel. fax. 049/754602 – 757262  email: commerciale@cedesa-orlandi.com

Nuovo Consiglio e nuove Cariche 2017-2021

3 Maggio 2017 | 0 commento | in Notizie | Organizzazione | Prima Pagina | Regolamentazione | di Demattè Fabrizio
See the full read

Nella prima seduta di insediamento, il giorno 2-5-2017, il Consiglio dell’Ordine Regionale Trentino Alto Adige ha definito al proprio interno l’attribuzione delle cariche.

 

PRESIDENTE

dott. Andreas VERDE

VICE PRESIDENTE e TESORIERE

dott. Karl MAIR

SEGRETARIO

dott. Gianumberto GIURIN

CONSIGLIERI

dott. Gino BENTIVOGLIO

dott. Gian Nicola BERTI

dott. Fabrizio DEMATTE’

dott. ssa Silvia BOSCHETTI

 

Sono inoltre state definite alcune deleghe particolari:

Responsabile per la trasparenza ed anticorruzione (Bentivoglio),

Responsabile per le pari opportunità (Boschetti),

Responsabile formazione e comunicazione (Demattè).

 

Nomine e cariche Consiglio Direttivo 2017-2021

Risultati elettorali nuovo Consiglio dell’Ordine Regionale 2017

29 Aprile 2017 | 0 commento | in Notizie | Organizzazione | di Demattè Fabrizio
See the full read

La Commissione Elettorale da comunicazione dell’esito della competizione elettorale volta a formare il consiglio del Ordine Regionale del Trentino Alto Adige – Sudtirol a seguito delle operazioni di spoglio eseguite il 29-4-2017

Risultano eletti i primi 7 che anno ricevuto voti in ordine alfabetico.

Bentivoglio Gino
Berti Gian Nicola
Boschetti  Silvia
Demattè Fabrizio
Giurin Gianumberto
Mair Karl
Verde Andreas

 

Non risultano eletti i seguenti candidati :

  • BroccatoMircka
  • GerolaThomas

Buon lavoro al nuovo Consiglio Direttivo.

 

 

Attività formativa del 29/4/2017

28 Aprile 2017 | 0 commento | in Formazione permanente obbligatoria | Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

Strumenti E Prospettive Per La Tutela Della Professione Chimico

In seno all’assemblea ordinaria dei chimici. In concomitanza delle operazioni di voto.

 

Codice:ORDTAA_2017_04_29_B

Date 29/04/2017

Descrizione

Con un approfondimento generale, la suddivisione in gruppi di lavoro e la restituzione dei quesiti all’avvocato Francesco Dalba l’Ordine propone un momento di approfondimento delle prospettive e strumenti di tutela della professione di Chimico

Note

Sede dell’incontro sarà la sede dell’Ordine TAA via valentina Zambra n°14 sotto il porticato. dalle ore 9:00 fino alle ore 11 Segue assemblea Ordinaria.

Informazioni Generali

ProviderOrdine dei Chimici del Trentino Alto Adige
LuogoTRENTO
Crediti:2.0
Quota:€ 0.0
Totale Ore:2
Tipo Formazione:RESIDENZIALE anche per personale esterno
Tipo Evento:Deontologico
Numero Partecipanti:100
Con Prova Finale: SI

Professioni e Discipline interessate

Chimico
Iscriversi presso formazione.chimici.it
http://formazione.chimici.it/Chimici/dettaglioEvento.public?id=5385&page=1&rowsPerPage=30

100%PEC primi in Italia !

26 Aprile 2017 | 0 commento | in Notizie | di Demattè Fabrizio
See the full read

Comunicato stampa dell’Ordine Regionale dei Chimici Trentino Alto Adige 26 aprile 2017

OGGETTO: primo Ordine 100%PEC

In data 20 aprile 2017 l’ordine dei Chimici del Trentino Alto Adige – Sudtirol ha raggiunto il traguardo di collegarsi a tuti i propri iscritti con la posta elettronica certificata (PEC).

La PEC è uno strumento di comunicazione con la pubblica amministrazione, tra professionisti, con i cittadini, con le aziende, specificatamente italiano. Obbligo per tutti i professionisti iscritti ad un albo professionale secondo la Legge n°2 del 29/1/2009 ma la cui applicazione è stata molto lenta in tutti gli ambiti.

L’Ordine Regionale dei Chimici del Trentino Alto Adige ha attivato sin da subito tutte le procedure per informare i propri iscritti di questo obbligo proponendolo come opportunità di miglioramento della comunicazione. In effetti in questi ultimi 8 anni le spese di cancelleria sono notevolmente diminuite anche grazie all’utilizzo della PEC al posto della costosa e lenta raccomandata.

Gli i chimici iscritti hanno collaborato prendendo lentamente confidenza con il mezzo di comunicazione diminuendo sempre più l’utilizzo di missive cartacee inviate all’istituzione ordinistica.

Il 20 aprile 2017 anche l’ultimo iscritto inadempiente, contattato personalmente, ha collaborato regolarizzando la sua posizione. Certamente il traguardo raggiunto è frutto di una costante azione di vigilanza e sensibilizzazione, prima ancora dell’azione sanzionatoria che è dovere dell’Ordine.

In Italia gli Ordini dei Chimici hanno percentuali di applicazione della legge che vanno dal 43% al 100% (solo il Trentino Alto Adige al momento) la media è il 78%, in molti hanno percentuali elevate. L’andamento nel tempo è più o meno lento su tutto il territorio nazionale ma va verso la completa copertura degli obblighi.

Non tutti sanno che attraverso il portale pubblico https://www.inipec.gov.it/cerca-pec è possibile trovare la posta elettronica certificata di qualsiasi professionista iscritto in Italia (che abbia rispettato l’obbligo di legge).

Questo risultato importante si inquadra in una importante azione di rinnovamento dell’Ordine Regionale dei Chimici del Trentino Alto Adige che attraverso il suo sito www.chimicifisicitaa.org vuole superare la logica dell’Albo professionale per arrivare ad un ALBO2.0.

Infatti nel proprio sito è in fase di test un nuovo servizio per i chimici e per i cittadini che vuole far incontrare le competenze e le esigenze.

Sul sito www.chimicifisicitaa.org ogni Chimico può, dal canto suo, pubblicare con dei TAG le proprie competenze secondo i dettami del codice deontologico, mentre ogni cittadino o azienda o pubblica amministrazione può trovare quali sono i chimici che si occupano di un determinato argomento.

In molti ignorano le competenze dei chimici ma è molto diffuso nel linguaggio comune l’utilizzo di parole come “diossine”, “inquinamento”, “etichettatura”, “sostanze nocive”, “analisi”. Lo scopo dell’ALBO2.0 è proprio far incontrare le competenze con le esigenze. L’Ordine, d’altronde è nato nel 1928 proprio per rispondere alle esigenze di specifiche competenze della cittadinanza garantendo però un livello di formazione minimo dei prestatori di quest’opera cioè laurea ed Esame di Stato.

Ora l’Ordine dei Chimici del Trentino Alto Adige oggi può garantire anche che tutti i suoi iscritti sono dotati di Posta elettronica certificata.

dr. Fabrizio Demattè chimico

delegato alla comunicazione e alla formazione

primo<   1234567891011   >ultima